Territori

Area Bassanese

Bassano del Grappa è da sempre uno dei poli artistici e culturali più rinomati della provincia, un esempio virtuoso dell’artigianato italiano, una città ricca di storia, monumenti, musei, nonché botteghe e negozi. Gli stili architettonici maggiormente presenti negli edifici all’interno delle mura si amalgamano in un armonioso contrasto tra il medievale, il rinascimentale ed il barocco veneziano, stili che rendono Bassano un luogo magico in cui immergersi per respirare la vera storia del Veneto. Questa città ha avuto, inoltre, un ruolo fondamentale anche durante gli avvenimenti della Prima Guerra Mondiale, così come per la Seconda.

Il Ponte di Bassano del Grappa, noto anche come Ponte Vecchio o degli Alpini, è il simbolo della città e sua meta più apprezzata, da cui è possibile ammirare uno degli scorci più suggestivi degli edifici del centro storico. Costruito nel 1209 e più volte distrutto dalle piene del Fiume Brenta e dalle guerre che hanno coinvolto la città, il Ponte è sopravvissuto fino ad oggi, grazie soprattutto ai numerosi restauri. La struttura con cui esso si presenta ai giorni nostri deriva da un modello presentato nel 1569 da Andrea Palladio: un ponte a sbalzo in legno lungo più di 58 metri.

Poco distante dal Ponte Vecchio e dalla rocca medievale di Bassano, adagiata sulle sponde del Brenta, si trova Villa Ca’Erizzo. Durante la Prima Guerra essa diventò sede di una piccola combriccola di giovani intellettuali, tra cui presenziava, tra una missione in ambulanza e una “gita” per le birrerie di Bassano, anche il celebre scrittore Ernest Hemingway. Oggi la villa è sede del Museo Hemingway e della Grande Guerra, un tributo allo scrittore e un memoriale della presenza degli Stati Uniti in Italia durante la Grande Guerra.

Ed ecco le nostre proposte: con i nostri percorsi “Il Ponte di Bassano, una lunga storia d’amore” e “Da Ponte Vecchio a Hemingway” potrai visitare tutti i posti centrali della permanenza di Hemingway nel nostro territorio, alla scoperta dei luoghi da lui amati.

Non solo storia ma anche enogastronomia! I prodotti tipici del territorio sono l’asparago bianco, anche conosciuto come asparago di Bassano, e la grappa. Visitare una distilleria è un’esperienza da non perdere, non solo per assaggiare la grappa prodotta ed esportata in tutto il mondo, ma anche per apprenderne i processi produttivi.